Windows Media Player ha smesso di funzionare, Windows 10

Windows Media Player è un'applicazione multimediale predefinita presente in tutte le versioni di Windows, compreso Windows 10. Tuttavia, molti utenti hanno riportato problemi con il suo funzionamento. Questo articolo esplorerà le cause comuni di "Windows Media Player ha smesso di funzionare" su Windows 10 e fornirà soluzioni per risolvere il problema.

Cosa fare se Windows Media Player non funziona

1. Riavvia il tuo computer. A volte, un semplice riavvio può risolvere i problemi con Windows Media Player.

2. Assicurati di avere l'ultima versione di Windows Media Player installata sul tuo sistema operativo Windows 10. Vai su "Impostazioni" > "Aggiornamento e sicurezza" > "Windows Update" e controlla se ci sono aggiornamenti disponibili per il tuo sistema operativo.

3. Verifica se ci sono problemi con i driver audio sul tuo computer. Vai su "Gestione dispositivi" e controlla se ci sono avvisi o errori relativi ai driver audio. Se sì, prova a reinstallare o aggiornare i driver audio.

4. Verifica se il file multimediale che stai cercando di riprodurre è danneggiato. Prova a riprodurre un file diverso per vedere se il problema è specifico del file o di Windows Media Player in generale.

5. Esegui lo strumento di risoluzione dei problemi di Windows Media Player. Vai su "Impostazioni" > "Aggiornamento e sicurezza" > "Risoluzione dei problemi" e seleziona "Riproduzione audio". Segui le istruzioni per eseguire lo strumento di risoluzione dei problemi e vedere se risolve il problema.

6. Se il problema persiste, potresti considerare l'opzione di reinstallare Windows Media Player. Vai su "Pannello di controllo" > "Programmi" > "Disinstalla un programma" e cerca Windows Media Player. Selezionalo e scegli "Disinstalla". Successivamente, puoi scaricare l'ultima versione di Windows Media Player dal sito ufficiale di Microsoft e reinstallarlo.

Ricorda che queste sono solo alcune soluzioni comuni per risolvere i problemi con Windows Media Player. Se il problema persiste, potrebbe essere necessario contattare il supporto tecnico di Microsoft per ulteriori assistenza.

Come si fa a ripristinare Windows Media Player

Per ripristinare Windows Media Player su Windows 10, segui i passaggi seguenti:

1. Apri il menu Start di Windows facendo clic sull'icona Windows nella parte inferiore sinistra dello schermo o premendo il tasto Windows sulla tastiera.

2. Digita "Windows Media Player" nella barra di ricerca del menu Start.

3. Nella lista dei risultati, fai clic con il pulsante destro del mouse su "Windows Media Player" e seleziona "Esegui come amministratore".

4. Verrà aperta una finestra di dialogo di conferma, fai clic su "Sì" per consentire all'app di apportare modifiche al tuo dispositivo.

5. Nella finestra principale di Windows Media Player, fai clic sull'icona "Aiuto" nella parte superiore della finestra.

6. Nel menu a discesa, seleziona "Risoluzione dei problemi" e successivamente fai clic su "Ripristino dei componenti Windows Media Player".

7. Verrà aperta una finestra di dialogo di conferma, fai clic su "Sì" per avviare il processo di ripristino.

8. Attendere il completamento del processo di ripristino. Potrebbe richiedere alcuni minuti.

9. Dopo il ripristino, fai clic su "Chiudi" per chiudere la finestra di conferma.

10. Riavvia il tuo computer per applicare le modifiche.

Una volta completati questi passaggi, Windows Media Player dovrebbe essere ripristinato e tornare a funzionare correttamente sul tuo sistema Windows 10.

Cosa usare al posto di Windows Media Player

Quando Windows Media Player smette di funzionare su Windows 10, è possibile utilizzare diverse alternative per riprodurre i tuoi file multimediali. Ecco alcune opzioni da considerare:

1. VLC Media Player: VLC è un lettore multimediale gratuito e open source che supporta una vasta gamma di formati audio e video. Offre anche funzioni avanzate come la possibilità di creare playlist e di convertire file multimediali in diversi formati.

2. Media Player Classic: Media Player Classic è un lettore multimediale leggero e facile da usare che offre molte funzionalità, tra cui la possibilità di riprodurre DVD e Blu-ray. È compatibile con una vasta gamma di formati audio e video ed è anche personalizzabile grazie a una serie di skin disponibili.

3. PotPlayer: PotPlayer è un altro lettore multimediale gratuito che offre una vasta gamma di funzionalità. Supporta numerosi formati audio e video ed è noto per la sua interfaccia utente pulita e intuitiva. Inoltre, offre anche la possibilità di catturare schermate durante la riproduzione dei file multimediali.

4. KMPlayer: KMPlayer è un lettore multimediale versatile che supporta molti formati audio e video. È noto per la sua interfaccia utente elegante e per le funzionalità avanzate come la possibilità di regolare la velocità di riproduzione dei file multimediali.

5. GOM Player: GOM Player è un lettore multimediale gratuito che offre una vasta gamma di funzioni. È leggero e facile da usare e supporta numerosi formati audio e video. GOM Player offre anche funzionalità avanzate come la possibilità di acquisire schermate e di riprodurre file multimediali danneggiati.

6. MPC-BE: MPC-BE (Media Player Classic - Black Edition) è una versione modificata di Media Player Classic che offre ulteriori funzionalità e miglioramenti. È compatibile con una vasta gamma di formati audio e video ed è noto per la sua stabilità e affidabilità.

Queste sono solo alcune delle alternative disponibili per sostituire Windows Media Player su Windows 10. Ognuna di esse ha le proprie caratteristiche e funzionalità, quindi ti consigliamo di provarle e vedere quale si adatta meglio alle tue esigenze.

Il consiglio finale per risolvere il problema del Windows Media Player che ha smesso di funzionare su Windows 10 è quello di provare a reinstallare il programma.

Índice

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Go up